Andrea Polinelli    –    Bio

Andrea Polinelli, diplomato in Saxofono, Jazz e Didattica. Compositore e solista eclettico, le sue esperienze variano dal suonare in gruppi jazz a collaborazioni con la danza e le arti visive. E’ autore del film-documentario Un Passo Avanti sulla danzatrice americana Roberta Garrison e traduttore-curatore dell’edizione italiana della biografia del poeta-cantante inglese David Sylvian. Già docente presso i Conservatori di Venezia, Monopoli e Latina, e presso il New York City College, è co-fondatore della Fonderia delle Arti di Roma. Attualmente insegna Storia del Jazz presso la Casa del Jazz di Roma. Ha presentato progetti in USA, Africa e Brasile.

Studi
Si è diplomato presso il Conservatorio di Salerno in Saxofono e presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma in  Jazz TRN (tesi sul legame tra jazz e danza), Jazz BN (tesi sul rapporto tra la musica Eurocolta e quella Audiotattile basta sulla sua rielaborazione del Concerto per Clarinetto di Aaron Copland riscritto per orchestra jazz e elettronica live) e in Didattica della Musica (tesi sul rapporto tra composizione ed improvvisazione nei procedimenti creativi per la didattica)

Didattica
E’ stato docente di Storia del Jazz  presso il Conservatorio B.Marcello di Venezia, Tecniche d’Improvvisazione Musicale  presso il Conservatorio O,Respighi di Latina e docente dei corsi di Analisi delle Forme Compositive e Performative del Jazz  e Pre-Accademici di Jazz  presso il Conservatorio  N.Rota di Monopoli, Bari.

E’ stato docente di Teoria e Pratica Musicale per la Danza” e di Storia della Musica” presso il Liceo Coreutico Paritario “Giovanni Paolo II” e di Educazione Musicale  presso la Scuola Media dello stesso istituto.

Attualmente é docente di Storia del Jazz  presso la Casa del Jazz di Roma per il Conservatorio Santa Cecicila di Roma. E’ docente di ruolo di Educazione Musicale presso la Scuola Media Statale Pallavicini-Bachelet di Roma.

Presso la Scuola di Musica della Fonderia delle Arti di Roma, oltre ad insegnare saxofono, è docente di Teoria e Armonia. Collabora inoltre con la scuola Euterpe  di Marcellina, Roma

Presso il “City College of New York” ha tenuto lezioni sulla storia del jazz a Roma e seminari orchestrali presso la Univ. of Southern Maine.
Ha svolto il ruolo di assistente ed interprete per i seminari italiani di Scott Reeves del CCNY, USA
E’ stato docente di sax e big band per 6 anni presso la “St Louis Music Academy”

 

Progetti speciali

Visions of Sylvian (vedi pagina dedicata)

Ha tradotto On The Periphery (Alla Periferia) il libro biografia del cantante David Sylvian, scritta da Christopher Young. Uscito ad Aprile 2015 (Ediz. Malin, England) Distribuito da Feltrinelli.

E’ autore e regista del film documentario UN PASSO AVANTI” (Helikonia, 2013)  
La storia di Roberta Escamilla Garrison come contributo alla relazione tra jazz e danza
Per tipologia di contenuti è un’opera unica e prima nel suo genere in Italia
E’ un lavoro in forma di interviste e visione di parti significative di performances riguardanti la danzatrice-coreografa americana R.E.Garrison con il contributo di tanti dei musicisti che hanno collaborato con lei nei suoi 35 anni di carriera italiana.
Ne risultano, non solo un’opera biografica, ma anche una serie di proposte di riflessione sul rapporto tra composizione ed improvvisazione e quali possano essere le implicazioni sostanzialmente audiotattili quando la musica improvvisata incontra il movimento.
E’ anche uno spaccato sul concetto di “performance”, termine spesso non compreso nella sua complessità, insufficiente nel volere  descrivere, in modo spesso purtroppo non documentato, il fare arte.
L’opera è impreziosita dall’amichevole partecipazione suonata di Jack Dejohnette leggenda vivente della batteria jazz americana.
La presentazione negli USA è stata il 20 Giugno 2014 a New York presso il Shape Shifter

 

Musica

Attualmente si dedica a due progetti principali: le presentazioni in concerto del Cd Visioni of Sylvian, realizzato assieme al pianista Antonio Magli, (vedi pagina dedicata) e la direzione di Take the Jazz Train and Dance: progetto multimediale, tributo a Duke Ellington, per quartetto jazz. 
Col pianista Antonio Magli ha portato nei Conservatori ed Università italiane il progetto Da Copland a Robocopland sulla relazione tra la musica euro colta e quella audiotattile. Sempre con Magli collabora col regista Stefano Landini autore del film 7/8 (Il jazz al tempo del fascismo a Torino) col quale si é esibito presso il “Centro Sperimentale Nazionale di Cinematografia” a L’Aquila.
Ha collaborato con i musicisti africani Laurent Digbeu (Costa D’Avorio) e Gabin Dabirè (Burkina Faso) col quale ha suonato in Costa D’Avorio (2010) ed al “NonSoleJazz Festival” di Trento (2011). Nell’estate 2009 ha fatto parte del quartetto Audi-Dorfman  in due concerti a Porto Alegre, Brasile. Si è esibito negli USA ospite del Scott Reeves Quintet e con la Big Band di Diane Moser (2008-2004). Inoltre vanta collaborazioni con: Richard Galliano, Graham Haynes, Xavier Girotto, Chris Oberholtzer, Paolo Damiani e molti altri. Con la pianista Mariella Nardelli ha portato negli USA il repertorio “classico” del ‘900 eseguendo adattamenti per saxofono e pianoforte. Collabora col compositore Marcello Filotei in qualità di esecutore dei suoi lavori per sax, elettronica e movimento già presentati alla “Biennale di Venezia”;  col saxofonista Nicola Alesini ha realizzato il Cd Poliales Nicandre dedicato alla “Improvvisazione fluida” per la “TRELUNE”. Dal 2013 al 2017 collabora col quintetto della trombettista Lucia Ianniello.

Orchestre
Ha diretto e scritto composizioni originali ed arrangiamenti per:
“Orchestra Jazz del Conservatorio Santa Cecilia” di Roma
“l’Orchestra Giovanile di Monte Mario”, Roma, diretta dal M° Alfredo Santoloci
“Diane Moser Big Band” New York, USA
“Orchestra di Fiati” dell’Istituto Franci di Siena
“Coro della Cattedrale Americana di Firenze”
“Orchestra dei docenti” e “Orchestra Aperta” della “Fonderia delle Arti di Roma
“St Louis Big Band” della St Louis Music College, Roma
“Orchestra del CDM” di Tivoli, Roma
“Orchestra Brassax” dell’ass Controchiave di Roma
“Orchestra Antares” per gli spettacoli teatrali:  “E Se Giunone”, “Pianto della Madonna, da Jacopone”, “La Tana della Iena”, “Angiolina”, Straniera (in questa occasione ha diretto un ensemble di 52 elementi comprendenti: “Orchestra dell’Istituto Musicale Franci” di Siena coordinata dal M°Daniele Fusi, “Coro della Chiesa Americana di Firenze” coordinato dal M°Lucrezia Balatri.  Solista ospite il M° Richard Galliano alla fisarmonica.

Ha scritto arrangiamenti per
“l’Orchestra Giovanile di Monte Mario”, Roma, diretta dal M° Alfredo Santoloci

Danza

E’ attivo con la danza dal 1991 collaborando, sia in live performance, sia con musica registrata, con Roberta Garrison, Roberta Gelpi, Simonetta Alessandri, Rossella Fiumi, Company Blu di Zerbey-Certini, Kurt Koegle, Benno Vorham.
E’ stato accompagnatore dei corsi di danza contemporanea presso il “Centro Mimma Testa” e lo “Ials” di Roma.
E’ stato per tre anni ospite del Contact Festival di Orvieto (Dir: Rossella Fiumi) dove ha realizzato, assieme a Roberta Garrison, il suo progetto “Moving Orchestra”: spazio aleatorio attivo tra orchestra e gruppo di danzatori.
Presso il Florence Dance Centre ha collaborato agli incontri di Contact Improvisation di Alessandra Palma Di Cesnola e Pietro Leccese.
Per l’organizzazione di MariaPia D’Orazi ha accompagnato il danzatore di buto Masaki Iwana in tournèe in Italia.
Presso l’Accademia Nazionale di Danza ha collaborato ai corsi di composizione di Sandra Fuciarelli ed Elisabeth Sjostrom.
Ha insegnato “Teoria Musicale per la Danza” e “Storia della Musica” presso il Liceo Coreutico “Giovanni Paolo II” di Roma dal 2010 al 2016 e presso la “Fonderia delle Arti” di Roma tiene un corsi sulla “Musica in relazione alla danza ed alle arti espressive”.

 

Musica per danza:
2012
“Musica nei Musei” cor: REGarrison, Alice Drudi
2006
Lose yourself”  cor: Reginald Ray-Savage, USA
2005
“Quiet Fire” con Luca Spagnoletti, cor: REGarrison
“Suavis” con Luca Spagnoletti, cor Alice Drudi
“Blue Dome” con Luca Spagnoletti, cor: Roberta Gelpi
“Poetiche Connessioni”  cor: Roberta Gelpi
2003
“Camera Chiara” cor: Alessandra Palma de Cesnola
“White” cor: Masaki Iwana
2002
“Clair, Obscur” (Il Marinaio, Pessoa) cor: Sara Marchesi
2001
“Danze Cosmiche”  con Luigi Parravicini, cor: Simonetta Alesssandri
2000
“PoPa Dances” con Luigi Parravicini, cor: Simonetta Alesssandri
Studi per Canze Cosmiche”  cor: Simonetta Alesssandri
Visibilità”  cor: Roberta Gelpi
1999
“Solo Suoni e Gesti” cor: Simonetta Alesssandri
“Improvviso salto nel sogno”  cor: Simonetta Alesssandri
1998
“Lowly God”  cor: Masaki Iwana
“Salomé”  cor: Masaki Iwana
“Rites for the Matters at Hand”  cor: Simonetta Alessandri, Lynn Swanson
1991
“Ali di Lilith”  cor: Anna Cuocolo

Teatro

Dal 92 ha realizzato più di 14 lavori con il regista teatrale parigino Hervè Ducroux la maggior parte incentrati sull’uso di musica e danza lavorando su testi di Foissy, Pirandello, Loriot, Goldoni, Moliere, Jacopone da Todi, Maraini, Camus ed altri.
E’ stato compositore e accompagnatore per i laboratori teatrali del Teatro di Roma 1997 e 2001.
Nel 1996  si é esibito con le sue musiche per i “readings” al Teatro Argentina, Roma come solista e direttore  dell’orchestra “Brassax”

Video

Oltre ad essere autore e regista del film-documentario “Un passo Avanti” (2013): la biografia della coreografa americana Roberta Garrison ed il rapporto tra jazz-danza,
Ha composto ed eseguito la musica per i cortometraggi:
“La Fermata” (2011) e “Una Cosa Che Devi Sapere” (2012) di Antonio Verde
“Promiseland” dI Renato Montesarchio (2012)
“Ovulatore” e “Professione Escort” di Renato Montesarchio (2012) documentari per RAI 3 TV
“Fili di Carta” di Sara Marchesi (1998)