Magli-Polinelli, Feltrinelli, Roma. Presentazione di Visions of Sylvian, n15.11.2017

 

AUDIO

Midnight Sun (David Sylvian) dal Cd Visions of Sylvian 2017

 

Blue Seven (Sonny Rollins) Re-Esistenze Jazz Live 2014

 

Pigi (Antonio Magli) Re-Esistenze Jazz Live 2014

 

 


Magli-Polinelli, Feltrinelli, Roma. Presentazione di Visions of Sylvian, n15.11.2017


Magli-Polinelli, Elegance Café, Roma. 6.2.2018


Magli-Polinelli, I Migliori Vini Italiani, Milano 24/25.11.2017

 

 

SCHEDA DI PRESENTAZIONE

POLINELLI – MAGLI JAZZ DUO

Formazione:
Andrea Polinelli, sax soprano, alto
Antonio Magli, pianoforte

Scheda tecnica:
Presenza di un pianoforte ben accordato, in alternativa forniamo noi una tastiera digitale professionale

Il duo non necessita amplificazione, ma se lo spazio è grande o all’aperto allora si chiede un impianto audio, sufficiente allo spazio in questione, dotato di casse, mixer, almeno un monitor e relativi microfoni con aste.

mail: andreapolinelli@gmail.com. –  cell: 3288737359

Antonio Magli e Andrea Polinelli suonano insieme da più di 20 anni, la loro esperienza è ricca di collaborazioni live e in studio effettuate con numerosi artisti e organici strumentali che vanno dalla Big Band a formazioni più ridotte fino al consolidato Duo Jazz con il quale i due musicisti riescono a esprimere tutta la loro musicalità, liberi da strutture precostituite, dando vita a interessanti momenti di interazione improvvisativa. Il loro repertorio spazia attraversando generi differenti che vanno dalla rilettura dei classici jazz a temi provenienti dal repertorio pop-rock più moderno fino a composizioni contemporanee originali. Hanno partecipato in duo a Roma a Re-Esistenze Jazz 2014, collaborano col regista Stefano Landini, autore del film 7/8, il jazz a Torino al tempo del fascismo, musicando parte del finale del film e proseguendo in concerto dopo la proiezione (Centro Sperimentale di Cinematografia, L’Aquila 2014, Festival di S.Liberata Ciciliano 2015). Il 2016 li ha visti esibirsi al Festival di Francavilla Fontana, al Sud Club di Taranto e presso Feltrinelli di Via Appia, Roma. Nel 2017 il duo ha suonato nuovamente presso Feltrinelli di Via Appia, Roma, poi a Sarzana, Sala Comunale, Festival di Palombara, Rm e infine presso l’Auditorium Parco della Musica per la serata Sax-Piano Duets

Il duo pianoforte sax soprano non è mai stata fortemente rappresentativo dell’estetica jazz in quanto assente dell’elemento ritmo esplicitamente generato da basso e batteria. Tuttavia questa tipologia di formazione ha offerto nella storia del jazz momenti di notevole creatività se per esempio pensiamo al lavoro del saxofonista Steve Lacy. In Italia memorabile fu il duo Fasoli-D’Andrea alla fine degli anni ’70 e oggi molti acclamati leaders si cimentano spesso in concerto in questa formazione.

Sostanzialmente estrapolato dalla tradizione romantica dei concerti per pianoforte e violino o altri strumenti solisti, questa tipologia di gruppo vive di elementi particolari come il dosaggio degli interventi atti a non guastare delicati equilibri timbrico melodici, la pulsione ritmica descritta con elementi alternativi ed il magico e suggestivo rapporto col silenzio.

Andrea Polinelli, diplomato in Saxofono, Jazz e Didattica. Compositore e solista eclettico, le sue esperienze variano dal suonare in gruppi jazz a collaborazioni con la danza e le arti visive. E’ autore del film-documentario Un Passo Avanti sulla danzatrice americana Roberta Garrison e traduttore-curatore dell’edizione italiana della biografia del poeta-cantante inglese David Sylvian. Già docente presso i Conservatori di Venezia, Monopoli e Latina, e presso il New York City College, è co-fondatore della Fonderia delle Arti di Roma. Attualmente insegna Storia del Jazz presso la Casa del Jazz di Roma. Ha portato progetti in USA, Africa e Brasile. E’ stato invitato a tenere uno stage sull’improvvisazione e la Storia del Jazz Italiano presso il New York City College per la primavera del 2018.

Antonio Magli, diplomato in Pianoforte e Jazz, è musicista a suo agio in tutti i generi musicali. Già tastierista del gruppo Indaco, dell’Orchestra Steve Reich dell’Auditorium di Roma, docente di Piano Jazz presso il Conservatorio di Ancona, attualmente insegna presso la Fonderia delle Arti di Roma e dirige il proprio International Quartet con Mats Hedberg chitarre, Carmine Iuvone contrabbasso e John Arnold batteria.

Discografia: Visions of Sylvian, Alfamusic 2017, Polinelli-Magli From Copland to Robocopland, Mapo, 2010, una riflessione sull’approccio improvvisativo audiotattile, contenente la rielaborazione di Polinelli del Concerto per clarinetto e quintetto d’archi di Aaron Copland per jazz orchestra e live electronics (clarinetto solista Maurizio D’Alessandro, live electronics Macello Filotei) e Spazio Aleatorio Ricercato di Magli: una rielaborazione del VII brano da Musica Ricercata di Ligeti.

Il concerto del Polinelli-Magli Jazz Duo può essere abbinato alla proiezione del film
“7/8” (Il jazz al tempo del fascismo a Torino)  https://www.facebook.com/7ottavi?fref=ts

Regia di Stefano Landini che sarà presente all’evento. Landini lavora presso il Centro Sperimentale Cinematografico.https://www.facebook.com/lanstefano?fref=ts
La musica è di Paolo Fresu che si vede in scena. L’ultima parte del film viene musicata live dal duo Andrea Polinelli sax soprano ed Antonio Magli pianoforte
A seguire concerto del duo jazz Polinelli-Magli

 

Video

POLINELLI – MAGLI, ANCONA 27-05-11
RIELABORAZIONE DEL CONCERTO PER CLARINETTO DI AARON COPLAND
https://www.youtube.com/watch?v=EJi9SIOQafQ

POLINELLI – MAGLI, ANCONA 27-05-11
SPAZIO ALEATORIO RICERCATO, RIELABORAZINE DA LIGETI
https://www.youtube.com/watch?v=LBJngQsMDXA